Cosa fare in caso di Temperature Estreme

Le temperature estreme valutate sono sia quelle elevate che quelle rigide:

  • temperature elevate nei mesi da maggio a settembre;
  • temperature rigide nei mesi da ottobre ad aprile.

temperature elevate

Se le temperature massime previste sono elevate e il caldo persiste per giorni, sono possibili conseguenze sulle condizioni di salute delle persone più vulnerabili.

Per i giorni in cui sono previste temperature elevate si consiglia di seguire queste semplici norme di comportamento:

  • non uscire nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, soprattutto ad anziani, bambini molto piccoli, persone non autosufficienti o convalescenti;
  • in casa, proteggersi dal calore del sole con tende o persiane e mantenere il climatizzatore a 25-27 gradi. Se usate un ventilatore non indirizzatelo direttamente sul corpo;
  • bere e mangiare molta frutta ed evitare bevande alcoliche e caffeina. In generale, consumare pasti leggeri.
  • indossare abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro all’aperto evitando le fibre sintetiche. Se è con voi una persona in casa malata, fate attenzione che non sia troppo coperta.

temperature rigide

Se le temperature (media e minima giornaliera) sono significativamente basse, possono comportare rischi per la salute in caso di prolungate esposizioni all’aria aperta e provocare lastre di ghiaccio su strade e marciapiedi, costituendo un rischio per i veicoli e le persone.

Prima:

  • Informati sull’evoluzione della situazione meteo.
  • Procurati l’attrezzatura necessaria contro neve e gelo: pala e scorte di sale sono strumenti indispensabili per la tua abitazione o per il tuo esercizio commerciale.
  • Se utilizzi sistemi di riscaldamento a combustione (caminetti, caldaie o stufe a gas) verifica lo stato di manutenzione degli impianti, per evitare il rischio di intossicazione da monossido di carbonio, che può avere conseguenze mortali.
  • Presta attenzione alla tua auto che, in inverno più che mai, deve essere pronta per affrontare neve e ghiaccio.
  • Monta pneumatici da neve, consigliabili per chi viaggia d’inverno in zone con basse temperature, oppure porta a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido.
  • Controlla che ci sia il liquido antigelo nell’acqua del radiatore.
  • Non dimenticare di tenere in auto i cavi per l’accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro.

Durante:

  • Regola la temperatura degli ambienti interni in modo che sia conforme agli standard consigliati (18-22°C).
  • Assumi pasti e bevande calde. Evita gli alcolici perché non aiutano a difenderti dal freddo, al contrario favoriscono una maggiore dispersione del calore prodotto dal corpo.
  • Presta particolare attenzione ai bambini molto piccoli e alle persone anziane, coprili bene e controlla la loro temperatura corporea.
  • Se puoi, evita di uscire nelle ore più fredde della giornata, le prime ore del mattino e quelle serali.
  • All’aperto indossa sempre sciarpa, guanti, cappello e usa scarpe antiscivolo. Muoviti con cautela.
  • Se puoi, evita di utilizzare l’auto quando c’è ghiaccio sul fondo stradale e, se possibile, lasciala in garage.
  • Segnala eventuali situazioni di bisogno, come la presenza in strada di persone in stato di povertà, senza un riparo dal freddo